Invalidi

CONTRASSEGNO INVALIDI

Per richiedere il PRIMO RILASCIO del contrassegno disabili (o nel caso in cui il vecchio contrassegno sia scaduto):

  1. si deve ottenere dall’Ufficio di Medicina Legale dell’Azienda Sanitaria Locale di appartenenza, la certificazione medica attestante la capacità di deambulazione impedita o sensibilmente ridotta o la cecità totale

. Se l’invalido è stato già sottoposto al parere della Commissione medica per l’attribuzione dell’invalidità potrebbe essere che lo stesso verbale della Commissione medica valga quale certificazione di cui al punto 1). In tal caso andrà verificato se nel verbale compare la previsione di cui all’art. 381 del DPR 495/1992

  1. presentare l’apposita domanda (vedi modulistica in calce), indirizzata alla Polizia Locale del Comune di residenza, allegando la certificazione medica sopra indicata riportante la dicitura “art. 381 Regolamento di esecuzione del CdS, modificato dal D.P.R. 151/2012, e L. 131/2001”

Per le persone disabili e/o invalide temporaneamente, in conseguenza di infortunio o per altre cause patologiche, il contrassegno può essere rilasciato a tempo determinato con le stesse modalità, ma la relativa certificazione medica deve specificare espressamente il presumibile periodo di durata della invalidità del contrassegno.

Per l’invalidità temporanea la richiesta dovrà essere in bollo da €16,00 e al momento del ritiro del contrassegno dovrà essere consegnata un’altra marca da bollo da  €16,00. Qualora alla domanda venisse allegato il Verbale della Commissione medica, per valutare se l’invalidità deve considerarsi temporanea o permanente si dovrà tener e conto della previsione di revisione dello stesso verbale. Se dunque alla voce Revisione sarà riportata la dicitura “NO” allora l’invalidità si considera permanente e la richiesta del certificato sarà esente da marca da bollo.

Il rilascio del contrassegno definitivo, vale a dire quello con validità per cinque anni, è gratuito.

Per richiedere il RINNOVO del contrassegno disabili

  • Contrassegno disabili definitivo (con validità per cinque anni): alla scadenza occorre presentare all’ufficio Polizia Locale del  comune di residenza la certificazione medica del proprio medico curante che confermi il persistere delle condizioni sanitarie che hanno dato luogo al precedente rilascio del contrassegno.
  • Contrassegno disabili temporaneo: e’ possibile l’emissione di un nuovo contrassegno a tempo determinato, previa ulteriore certificazione medica rilasciata dall’ufficio medico-legale dell’Azienda Sanitaria Locale di appartenenza che attesti che le condizioni della persona invalida danno diritto all’ulteriore rilascio. In questo caso, l’ufficio di medicina legale, oltre a verificare il persistere dei requisiti minimi per la concessione, deve anche indicare i tempi di validità del nuovo contrassegno.

In entrambi i casi, successivamente bisogna presentare all’ ufficio di Polizia Locale del  comune di residenza, domanda (vedi modulistica in calce) per richiedere il rilascio del nuovo contrassegno disabili, allegando la certificazione medica, il vecchio contrassegno in originale 1 foto tessera e, per i contrassegni temporanei, la marca da bollo prevista

È possibile richiedere il duplicato del contrassegno, per furto o smarrimento, presentando domanda e denuncia fatta alle Autorità di Pubblica Sicurezza ( polizia di stato . carabinieri . poliza locale ecc..)

LE DOMANDE DEVONO ESSERE PRESENTATE TRAMITE PEC ALL’INDIRIZZO comune.porano@postacert.umbria.it OPPURE A MANO, PRESSO L’UFFICIO PROTOCOLLO DEL COMUNE

Allegati (3)

Ultimo aggiornamento

27 Aprile 2021, 11:53